Lo chiamavano Bulldozer
(1978) Un marinaio solitario ed ex superstar del football americano soprannominato Bulldozer, ritiratosi improvvisamente dal mondo dello sport, è costretto a fermarsi nel porto di Livorno per un danno al motore del suo barcone. Qui, i militari del sergente Kempfer nella vicina base USA di Camp Durban fanno i prepotenti con i ragazzotti del paese, i quali stanno organizzando una squadra di football. I militari e i ragazzi non perdono occasione per affrontarsi, i primi usando i loro metodi maneschi, gli altri con i loro scherzi e dispetti. Per via del suo soggiorno forzato, Bulldozer si inserisce presto nella disputa quando, nel locale del porto, sfida e batte proprio Kempfer in una ricca scommessa a bra... continua a leggere...ccio di ferro, scatenando un'inevitabile rissa dalla quale si dilegua totalmente indisturbato. La forza e lo smacco rifilato al sergente attirano le simpatie dei ragazzi verso l'ex campione, tanto che questi subito gli organizzano una sorta di "imboscata" da parte degli stessi americani in modo da far scoppiare una nuova rissa, certi di ridare a Kempfer e al suo intero squadrone una nuova sonora lezione.
Il pezzo di ricambio per il motore della barca è disponibile soltanto presso i magazzini del comando USA ed il sergente Kempfer, allenatore della sua squadra di football, impedisce a Bulldozer di averlo. La ripicca va ben oltre la sfida persa alla locanda: il sergente vuole vendicarsi di lui perché anni prima gli ha fatto perdere i risparmi che aveva scommesso su una partita, proprio quella che Bulldozer non giocò a causa del suo ritiro. I ragazzi, intanto, accettano una sfida con gli americani: una partita regolare di football, con tanto di premio in palio; ai ragazzi non serve vincere, ma basterà fare un solo punto per aggiudicarsi la sfida. Scoperto il passato di campione di Bulldozer, gli chiedono di allenarli, ma questi nel frattempo è riuscito a trovare il pezzo di ricambio ed è ormai prossimo alla ripartenza.
Quando l'addio sembra prossimo, Bulldozer salva Spitz, uno dei ragazzi, da alcuni picchiatori, lo porta con sé per curargli le ferite e gli racconta il motivo del suo ritiro dal football. Ma capisce anche quanto sia importante la sfida per Spitz e per i ragazzi e si convince finalmente a restare, allenando la squadra.
Arriva il giorno del match; negli spogliatoi Bulldozer cerca di rassicurare i suoi giovani, visibilmente tesi e impauriti, e in qualche modo fa capire loro di essere ormai a tutti gli effetti un vero team. Scesi in campo, gli americani giocano il primo tempo senza calcare troppo la mano, ma si ritrovano poi a fare un gioco estremamente duro, riducendo ben presto a pezzi il team di Bulldozer. Infastidito per l'eccessiva e immotivata violenza della squadra di Kempfer, Bulldozer indossa casco e uniforme e scende in campo come giocatore, mandando in visibilio gli spettatori e soprattutto i suoi ragazzi, che sembrano ritrovare di colpo tutta la loro energia. Sorpreso da questa mossa imprevista, Kempfer fa esattamente lo stesso, ma il campo è ormai completamente dominato dal ritorno del grande Bulldozer.
Titoli internazionali
De kaldte ham Bulldozer
danese
Sie nannten ihn Mücke
tedesco
Me ti grothia mou vlepeis astra
greco
Poios tha deirei ton serifi?
greco
Ton lene Bulldoza kai saronei!
greco
Bulldozer
inglese
They called him Bulldozer
inglese
Uppercut
inglese
Le llamaban... Pegafuerte
spagnolo
Lo llamaban... el demoledor
spagnolo
Pegafuerte
spagnolo
Hyttynen
finlandese
Mon nom est Bulldozer
francese
Akit bulldózernek hívtak
ungherese
Jeg - en bulldozer
norvegese
Chamavam-lhe Bulldozer
portoghese
Moz po imenu Buldozer
sloveno
Dom kallar mig Bulldozer
svedese
Bana Buldozer derler
turco
RegistaMichele Lupo
SceneggiaturaMarcello Fondato
SceneggiaturaFrancesco Scardamaglia
StoriaMarcello Fondato
StoriaFrancesco Scardamaglia
AutoreRainer Brandt
Trailer:
Tedesco
Bud Spencer Official Shop
Bulldozer 63
Old School Heroes
Old School Heroes
Altrimenti ci arrabbiamo!
Emiliano / Lo chiamavano Trinità
Altrimenti ci arrabbiamo!
Interpreti
Bulldozer
Bud Spencer
Sergeant Kempfer
Raimund Harmstorf
Gerry
Ottaviano Dell'Acqua
Odd boy
Nando Paone
Red-haired boy
Enzo Santaniello
Tony
Marco Stefanelli
Spitz
Giovanni Vettorazzo
Colonel Martin
René Kolldehoff
Orso
Joe Bugner
Bulldozers pal, trying to build him a new motor drive
Gigi Bonos
Ozgur
Renato Chiantoni
Haircutter
Pierluigi Del Papa
Father of Tony
Toto Mignone
Mike Morris
Curatolo
Gigi Reder
Osvaldo's Thug #1
Artemio Antonini
Osvaldo's Thug #2
Fortunato Arena
Orso's Henchman #1
Giancarlo Bastianoni
Osvaldo
Luciano Bonanni
Croupier
Omero Capanna
Marine #4
Giovanni Cianfriglia
Odd Gambler
Roberto Dell'Acqua
Gambler
Nello Pazzafini
Gambler
Riccardo Petrazzi
Waiter
Osiride Pevarello
Marine #1
Riccardo Pizzuti
Marine Officer
Carlo Reali
Marine #2
Claudio Ruffini
Baker
Valentino Simeoni
Marine #3
Sergio Smacchi
Orso's Henchman #2
Pietro Torrisi
Gambler
Marcello Verziera
Lascia un commento