Continuavano a chiamarlo Trinità
(1971) Bambino è rimasto senza le sue munizioni, con Faina ed il Timido morti e senza cavalli, tutto questo per colpa del vero sceriffo del paese del primo film, mandato sulle sue tracce dal fratello di Bambino, Trinità, che aveva deciso di seguirlo in California. Bambino, però, capisce che il responsabile è il fratello, ruba dei cavalli nel deserto ad altri banditi, ai quali successivamente farà visita Trinità stesso, e riprende il viaggio, per poi sostare nella città più vicina, New Orleans, dove la madre e l'attuale compagno, che gestiscono un bordello, lo accolgono, ma, per fare una sosta lungo la strada, arriva lì anche il fratello minore.

Trinità e Bambino promettono al compagno della... continua a leggere... madre, che si finge in punto di morte con la complicità di Trinità e della moglie, che intraprenderanno finalmente una carriera di fuorilegge insieme da buoni parenti (la messinscena viene attuata proprio per convincere un riluttante Bambino a collaborare col fratello). Giungono così in una città dove Parker, un signorotto locale, smercia armi ai ribelli messicani approfittando di una comunità di frati, soggiogandoli e utilizzando la loro missione come deposito-armi. Qui i due vengono scambiati per agenti federali da parte degli uomini di Parker. I fratelli partecipano ad una mano di poker al saloon contro Wild Cat Hendriks, dove ad avere la meglio è Trinità, che prima mischia le carte con incredibili virtuosismi, poi, vinta la mano, ricaccia in gola a Wild Cat Enfriks a suon di ceffoni alternati alla pistola puntata le sue accuse di aver barato (non è dato sapere se effettivamente Trinità abbia vinto con l'inganno, ma quando all'inizio Wild Cat spezza il mazzo, Trinità rimette le carte come erano prima, inoltre nella scena della riunione di famiglia, il padre lo elogia per essere un buon baro).

Dopo aver ingrassato il loro portafogli, Trinità e Bambino si danno una ripulita, acquistano abiti eleganti e si introducono furbescamente nel miglior ristorante dello stato. Qui i due vengono notati da Parker e cercano di trarre vantaggio dalla situazione: dietro lauta ricompensa, promettono al losco affarista di non intromettersi nei suoi affari e di stare alla larga dalla missione dei frati. Missione presso la quale però decidono di andare dopo aver incontrato dei peones che raccontavano di strani comportamenti da parte dei frati (descritti come violenti,alcolizzati e blasfemi). La loro visita alla missione li porta a scoprire cosa si cela dentro essa. Trinità vi ritorna una sera, sempre fingendosi agente federale, poiché là hanno trovato ospitalità la figlia dei contadini di cui è invaghito insieme alla famiglia. Quella notte arrivano degli uomini travestiti da frati, che effettuano uno scambio prelevando fucili e lasciando il denaro.

La mattina dopo i due fratelli pianificano un colpo ad una diligenza, in cui lo stesso Bambino viaggia unendosi ai passeggeri, ma Trinità non segue il piano, assalendo il convoglio appena partito e derubando solo il fratello tra lo stupore degli altri passeggeri. Bambino, furibondo, ritorna a piedi alla missione e a quel punto il fratello gli spiega che tutto ciò serviva a far sì che potessero puntare a mettere le mani sui 50.000 dollari frutto del commercio di armi.

Ma intanto alla missione arrivano anche Parker e i suoi uomini, decisi a tutto pur di mettere le mani sul malloppo. Trinità e Bambino si metteranno in difesa dei religiosi, contro Parker e i suoi uomini, sconfiggendoli a suon di sganassoni, e alla colluttazione si uniranno anche i frati con tutte le loro forze. Quando tutto sembra volgere al meglio per i fratelli, arrivano i veri agenti federali, chiamati preventivamente dal capo dei religiosi, e nelle loro mani Trinità consegna i soldi frutto del traffico illecito.

Il film si conclude con i due fratelli intenti per l'ennesima volta ad aiutare, col carro nell'acqua, l'agricoltore, sua moglie e la figlia di cui Trinità è innamorato.
Titoli internazionali
Все още ме наричат Света Троица
bulgaro
Malý unavený Joe
ceco
Jeg hedder stadig Trinity
danese
Der Kleine und der müde Joe
tedesco
Vier Fäuste für ein Halleluja
tedesco
2 Trinita... dernoume xana!
greco
Me lene akoma Trinita
greco
Trinity Is Still My Name
inglese
Le seguían llamando Trinidad
spagnolo
Me siguen llamando Trinity
spagnolo
Trinity ratsastaa jälleen
finlandese
On continue à l'appeler Trinita
francese
Az ördög jobb és bal keze 2
ungherese
De vier vuisten van de duivel
olandese
Trinity slår til igjen
norvegese
Continuaram a Chamar-lhe Trinitá
portoghese
Trinity Ainda é Meu Nome
portoghese
Меня всё ещё зовут Троица
russo
Vrnitev moza z imenom Trinita
sloveno
Trinity - klipper till igen
svedese
Trinita Kardesler
turco
RegistaE.B. Clucher (Enzo Barboni)
AutoreE.B. Clucher (Enzo Barboni)
Trailer:
Italiano
Tedesco
Francese
Bud Spencer Official Shop
Bulldozer 63
Bambino & Trinità / Lo chiamavano Trinità
Altrimenti ci arrabbiamo!
Più forte
ragazzi!
Piedone
Bulldozer 63
Interpreti
Trinità
Terence Hill
Bambino
Bud Spencer
Perla
Yanti Somer
Mitch, Sheriff
Enzo Tarascio
The Father
Harry Carey Jr.
Prior
Pupo De Luca
Farrah' the Mother
Jessica Dublin
Perla's Mother
Dana Ghia
Parker
Emilio Delle Piane
Perla's Father
Enzo Fiermonte
Wildcat Hendricks
Tony Norton
Maitre D'
Franco Ressel
Chief of the Dallas gunmen
Riccardo Pizzuti
Stingary Smith
Benito Stefanelli
Parker Henchman
Fortunato Arena
Lopert
Gérard Landry
Murdock
Jean Louis
Bartender Ozgur
Gigi Bonos
Peasant injured by monks
Gildo Di Marco
Deputy
Adriano Micanton
Poker player with eye patch
Gilberto Galimberti
Bruno Boschetti
Vittorio Fanfoni
Rubén Tobías
Hitman
Roberto Alessandri
Man sitting in noble saloon
Antonio Anelli
Lenny Smith
Artemio Antonini
Hitman
Giancarlo Bastianoni
Hitman at Mission
Franco Beltramme
Man in Saloon
Angelo Boscariol
Man in Restaurant
Giulio Bottoni
Monk
Omero Capanna
Saloon waiter
Angelo Casadei
Mexican
Tony Casale
Woman in Restaurant
Lella Cattaneo
Townsman
Nestore Cavaricci
Badman
Enrico Chiappafreddo
Horseman
Dante Cleri
Man in Restaurant
Franz Colangeli
Parker Henchman
Franco Daddi
Stagecoach Driver
Antonio Danesi
Hitman
Arnaldo Dell'Acqua
Hitman
Roberto Dell'Acqua
Bandit
Mario Dionisi
Hitman
Paolo Figlia
Monk
Lorenzo Fineschi
Townswoman
Lina Franchi
Hitman at Mission
Augusto Funari
Man in Restaurant
Ettore Geri
Parker Henchman
Oscar Giustini
Waiter
Giuseppe Marrocco
Parker Henchman
Furio Meniconi
Hitman
Roberto Messina
Townsman
Romano Milani
Waiter
Vezio Natili
Monk
Franco Pasquetto
Woman in Restaurant
Anna Maria Perego
Man in Restaurant
Filippo Perego
Hitman at Mission
Riccardo Petrazzi
Hitman
Osiride Pevarello
Hitman at Mission
Renzo Pevarello
Monk
Ottorino Polentini
Hitman
Romano Puppo
Restaurant customer
Domenico Ravenna
Hitman at Mission
Attilio Severini
Parker Henchman
Angelo Susani
Hitman
Pietro Torrisi
Monk
Clemente Ukmar
Hitman
Franco Ukmar
Hitman
Giancarlo Ukmar
Hitman
Giovanni Ukmar
Hitman
Marcello Verziera
Woman in Restaurant
Lidia Zanussi
Lascia un commento